lunedì 29 settembre 2014

Puliamo il Mondo a Parabiago

Sabato 27 settembre una trentina di volontari in uno splendido pomeriggio
di sole estivo hanno effettuato un intervento di pulizia e rimozione di
diverse tipologie di rifiuti abbandonati in alcune aree verdi sia
all’ingresso che all’interno del parco Roccolo. Anche quest’edizione ha
purtroppo evidenziato che l’inciviltà di alcune persone è ancora molto
diffusa. La quantità di sacchi riempiti nelle varie tipologie di plastica,
vetro, carta hanno superato la quarantina, senza considerare i rifiuti
speciali quali: gomme d’auto e biciclette, telai di biciclette, coperture
in metallo e plastica, accessori in ceramica del bagno, batteria per
motocicli, una macchina per caffè espresso, qualche copertura in eternit
che segnaliamo  all’ufficio ecologia del Comune.
La collaborazione dei circoli e delle associazioni: Rotary club Alto
Milanese e Cai sezione di Parabiago, ed Ecomuseo del Paesaggio di
Parabiago hanno contribuito ad arricchire la presenza di volontari attivi
nel concretizzare i miglioramenti per l’ambiente e per il territorio dove
le persone frequentandole possono riconoscere in quanto fonte di bellezza
ritrovata.
I circoli Legambiente ringraziano tutti i cittadini che hanno partecipato,
in particolare le associazioni e l’ente che hanno collaborato nel
migliorare la bellezza del paesaggio!
Saluti.

Legambiente
Circoli di Parabiago, Nerviano e Canegrate
Fb: Legambiente Nerviano
Fb: Legambiente Parabiago
 

 

sabato 27 settembre 2014

Puliamo il Mondo in via Bazzi 12

Ieri venerdì 26 settembre, grande pulizia di Legambiente del Parco delle Memorie Industriali, grazie ai bambini dell'istituto “Tohaur Gonzaga” e alla presenza di Carlo Monguzzi, Presidente della Commissione Ambiente del Comune di Milano e Aldo Ugliano, Presidente del Consiglio di Zona 5.

Ma l'appuntamento è diventato un momento di pulizia anche "ribelle" della Roggia Vettabbia, che tutti vogliono pulita, ma nessuno pulisce. Il presidente di Legambiente Lombardia ha dettato la pulizia immergendosi del corso d'acqua e dirigendo le operazioni.

Guarda il video di Corriere.tv




















Puliamo il Mondo con Cascinet e Associazione il Grande Forlanini presso Cascina Sant'Ambrogio

Grande attività di pulizia ai bordi della strada di via Cavriano grazie all'impegno delle associazioni Cascinet, Grande Forlanini e Legambiente.

Più di una quarantina i sacchi, bidoni, secchi e quant'altro riempiti dai volontari. Ma si è ancora ben lontani dal ripristino della qualità ambientale dell'area. Troppe persone ancora buttano immondizia in questo territorio poco frequentato. Pur avendo a due passi la piazzola ecologica di via Corelli.

Un ringraziamento a tutti i volontari che hanno partecipato questa mattina alla pulizia.
























giovedì 25 settembre 2014

Puliamo il Mondo 2014, si comincia dalla pulizia delle scuole

Milano, 25 settembre 2014                                                                             Comunicato stampa


Al via la tre giorni della più grande iniziativa di volontariato targata Legambiente

Da domani in Lombardia 40mila studenti impegnati nelle grandi pulizie d’inizio autunno

A Milano appuntamento per la stampa venerdì 26 settembre, alle ore 9.45, nel Parco delle Memorie Industriali (inizio di via Bazzi), insieme all'istituto “Tohaur Gonzaga”


Oltre 6000 alunni solo a Milano e 40mila in tutta la Lombardia: si apre con questi numeri la XXII edizione di Puliamo il Mondo, la più grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata da Legambiente. Quest’anno l’appuntamento con Puliamo il mondo sarà per il 26, 27 e 28 settembre: tre giorni duranti i quali migliaia di volontari, tra cittadini, scuole e amministrazioni, saranno impegnati nel ripulire le aree degradate del Paese e fare un gesto concreto a favore dell’ambiente. Saranno i ragazzi delle scuole lombarde a dare il via, venerdì, alla storica campagna di pulizia. E anche quest'anno si conferma una massiccia partecipazione dei più piccoli, che si rimboccheranno le maniche per ripulire i giardini e le strade nei pressi delle loro scuole.

A Milano l'appuntamento più significativo sarà al parco “Memorie Industriali”, dove gli alunni della scuola elementare dell'istituto “Tohuar Gonzaga” puliranno l’area verde che costeggia la Roggia Vettabbia. Oltre alla pulizia dell'area, l'iniziativa servirà anche a tenere accesi i riflettori sul grave caso dell’ex industria galvanica Arturo Lorenzi srl, di recente salita alla cronaca per il grave inquinamento da cromo esavalente nei terreni e nella falda acquifera. I ragazzi della scuola insieme ai volontari del circolo Legambiente “Zanna Bianca” raggiungeranno infatti l’area industriale dismessa, che sorge a ridosso di un complesso scolastico, dove incontreranno gli amministratori cittadini per chiedere loro un impegno affinchè si provveda subito alla rimozione delle fonti inquinanti e alla bonifica dei terreni, fermando la contaminazione delle acque sotterranee.

“I suoli inquinati a Milano sono purtroppo un problema reale e diffuso – dichiara Lorenzo Baio, responsabile acqua Legambiente Lombardia - ma non si può abbassare la guardia, e non si può tollerare che da uno stabilimento abbandonato si disperdano grandi quantità di cromo esavalente e altri veleni direttamente nella falda. Seppur non direttamente coinvolti i pozzi dell’acquedotto milanese, queste sostanze rischiano di contaminare l'acqua degli acquedotti a valle e quella che viene impiegata per irrigare i campi agricoli a sud di Milano. Le responsabilità dei privati vanno ovunque perseguite, ma di fronte a situazioni così critiche la bonifica deve essere urgente ed efficace”.

Puliamo il Mondo partirà venerdì in contemporanea in molte altre scuole del capoluogo, dove i ragazzi, armati di scope e guanti, si metteranno al lavoro, aiutati da genitori e insegnanti. Ad esempio nella scuola “Casati” di via San Colombano si puliranno i giardini e il quartiere lungo il naviglio su iniziativa del Consiglio di Zona dei ragazzi e delle ragazze di Zona 6. Durante la mattinata si uniranno anche gli alunni delle scuole “Cardarelli” e “Rinascita” per dare una mano nei lavori. Cinque classi della scuola primaria dell’I.C. “Quasimodo” di via della Giustizia si dedicheranno alla pulizia lungo la Martesana e nel parco. Pulizie di autunno anche nell’Istituto Comprensivo “Perasso”, nella scuola media statale “Maffucci-Pavoni” e nella “Sorelle Agazzi” di piazza Gasparri.

“Gli studenti delle scuole lombarde ogni anno contribuiscono attivamente alla pulizia dei nostri paesi e città in tutta la Lombardia – dichiara Luca Petitto, responsabile scuole di Legambiente Lombardia -  I numeri della partecipazione delle nuove generazioni si confermano altissimi e ci offrono una quadro incoraggiante e di speranza per il futuro del nostro paese. A una crisi economica che è anche sociale che non sembra voler finire, la scuola risponde con entusiasmo, creatività e protagonismo. E ci offre anche uno strumento possibile per rendere migliore e più bello il nostro paese: una responsabilità condivisa del nostro territorio”.

Le scuole saranno impegnate anche nel resto della Lombardia. A Cantù, in provincia di Como, le scuole “Munari”, “Andina” e “Bachelet” saranno impegnate a pulire le aree verdi e i giardini vicini agli edifici scolastici. In provincia di Mantova, Puliamo il Mondo si svolgerà anche a Roncoferraro, insieme alle scuole primarie di Governolo, Barbasso e Roncoferraro e al circolo di Legambiente di Moglia. A Varese, il circolo di Legambiente, insieme ai Comuni di Azzate, Bodio Lomnago, Cazzago Brabbia, Crosio Della Valle, Daverio, Galliate Lombardo e Inarzo, e in collaborazione con le scuole, ripuliranno la pista ciclopedonale che circonda il lago. Sempre venerdì 26 settembre il circolo di Legambiente di Malnate, in provincia di Varese, accompagnerà sei classi prime della scuola secondaria di primo grado nella pulizia dell’area verde e del parcheggio della scuola, della pista ciclabile e dell’area boschiva del Plis “Valle del Lanza”. In provincia di Lecco, a Malgrate, le scuole elementari e medie puliranno le aree intorno alla scuola e un pezzo del lungo lago. A Vigevano, in provincia di Pavia, i ragazzi della scuola “Vidari” puliranno il Parco Parri e verranno poi raggiunti dai ragazzi del Fad (Formazione autonomia disabili) che in contemporanea ripuliranno anche il Parco “Ai Carristi”. A Lodi, i volontati di Legambiente insieme alle classi della scuola primaria “S.F. Cabrini” puliranno l’Isola Carolina, mentre gli alunni della scuola “Cazzulani” si daranno da fare per sistemare il parchetto di via Fascetti. Pulizie anche a Codogno (LO) con il circolo di San Colombano al Lambro. Altri appuntamenti in provincia di Milano anche a Melegnano e Pessano con Bornago.

Tutti gli appuntamenti che si svolgeranno venerdì 26 con le scuole sono consultabili sul sito: www.puliamoilmondo.it. A Milano Puliamo il Mondo si avvarrà del contributo e del supporto logistico di AMSA.

L’Ufficio stampa Legambiente Lombardia 02 87386480

martedì 23 settembre 2014

6°edizione Il Parco che Unisce



Partecipate numerosi. Più si è e meglio è!!!!

PULIAMO IL MONDO Sabato 27 settembre 2014 “ Parco del Roccolo”

(in caso di maltempo si posticipa a sabato 4 ottobre)

Ritrovo ore 14,30 - Piazza del Comune Parabiago(P.zza Vittoria)
possibilmente in bicicletta, per chi desidera arrivare sul posto il
ritrovo è in Via Buonarroti-Parabiago,ingresso pista ciclopedonale
canale Villoresi.

Puliamo il Mondo è un iniziativa di cura e di pulizia dei centri urbani,
un’azione concreta per avere città più vivibili, per rilanciare la
raccolta differenziata dei rifiuti e per responsabilizzare ogni cittadino
sulla cura del proprio territorio. E’ inoltre un momento di collaborazione
tra le amministrazioni locali, le associazioni e i singoli cittadini.
L’evento è organizzato dai circoli Legambiente di Canegrate, Nerviano e
Parabiago, con il patrocinio di Ecomuseo del Paesaggio Parabiago e
l’adesione di CAI sezione di Parabiago e Rotary Club Parchi Alto Milanese.
Slogan di quest’anno della manifestazione ambientale più grande a  livello
Internazionale sarà:  Facciamo l’Italia più bella!

Pulire, avere cura, manutenere i luoghi, i paesaggi, l'ambiente, non è
solo un modo come tanti per fare volontariato. E' qualcosa di più, è saper
riconoscere, prendersene cura, comunicare la bellezza. Ma facciamo Puliamo
il Mondo dove imperversa l'insopportabile e l'abbandono, per trasformare
il brutto in bello. Perché di queste cose, di bello e di brutto, sono
fatti “piani d'azione”, i cantieri aperti della bellezza che Legambiente
va proponendo in tutti i comuni.
Anche il problema del littering, l’incivile abitudine di gettare piccoli
rifiuti, come chewing gum e mozziconi di sigaretta, laddove capita senza
curarsi dell’ambiente, può' diventare uno dei temi da mettere in luce con
Puliamo il Mondo; è un problema che assilla e che deve essere affrontato,
in modo attivo e continuo, dalle amministrazioni preposte.

Per ulteriori informazioni:
http://www.puliamoilmondo.it/

Legambiente
Circoli di Canegrate, Nerviano e Parabiago
Fb: Legambiente Nerviano
Fb: Legambiente Parabiago

mercoledì 17 settembre 2014

Giornate dell'acqua a Ponte Lambro dal 24 al 28 settembre

4 giornate di attività finalizzate alla promozione della nuova Casa dell'Acqua, fortemente voluta dagli abitanti del quartiere e realizzata grazie alla messa a disposizione di risorse per il ripristino delle aree verdi del quartiere e nuove attrezzature, in conseguenza dell’abbattimento dell’Ecomostro.

L'azione rientra nel progetto Ri-Ponte, attuato con il contributo di Fondazione Cariplo.
Sarà l'occasione per promuovere l'acqua pubblica, la sua rilevanza come bene comune, il suo valore ambientale ed economico.

Vi aspettiamo!





Laboratorio di Quartiere di Ponte Lambro
Via Ucelli di Nemi 17, Milano
Tel. 02.501099
www.laboratoriopontelambro.it
info@laboratoriopontelambro.it
fb > Laboratorio di Quartiere Ponte Lambro

Tour su itinerari Maggioliniani Domenica 21 Settembre 2014

Ritrovi: Parabiago, ore 14,30 – Piazza del Comune(Piazza della Vittoria)
         Nerviano, ore 14,30 – Parco del Comune

Parabiago celebra Giuseppe Maggiolini, maestro del mobile neoclassico,
amatissimo nelle corti europee del Settecento.
Maggiolini nasce a Parabiago il 13 novembre 1738 da Caterina Cavalleri e
da Gilardo Maggiolini massaro dei monaci Cistercensi di S. Ambrogio della
Vittoria. Cresce nel monastero con il fratello Carlo e, nella falegnameria
dei monaci, apprende i primi rudimenti tecnici. L’insegnante del collegio
Cavalleri, il colto Antonio Maria Coldiroli, appassionato in scienze
meccaniche, sarà per lui una guida fraterna e illuminata. Nel 1757
Giuseppe Maggiolini inizia la sua attività nella bottega accanto alla
chiesa dei Santi Gervaso e Protaso. Nel 1765 il pittore Giuseppe Levati
con il marchese Litta di Lainate, sostando sulla piazza della chiesa
parrocchiale, notano i mobili esposti al di fuori della bottega.
Da questo momento Maggiolini, collaborando con il pittore Levati, riceverà
importanti commissioni. Lavorerà poi sotto la direzione dell’ architetto
Piermarini, di cui diviene amico, e al quale chiederà di disegnare il
progetto per la facciata della chiesa parrocchiale di Parabiago. Dopo i
successi internazionali Giuseppe Maggiolini si ritira a Parabiago dove
muore il 16 novembre 1814, lasciando la bottega nelle mani del figlio
Carlo Francesco e dell’allievo Cherubino Mezzanzanica. Maggiolini è
riconosciuto come il massimo interprete del mobile neoclassico dalle linee
sobrie ed eleganti, caratteristiche principali di uno stile insuperato per
perizia tecnica e armonia di forme.

ANNO MAGGIOLINIANO:
MOSTRA ED EVENTI

Saluti a tutti.

Legambiente
circoli Parabiago e Nerviano
parabiago@legambiente.org
legambientenerviano@alice.it
Fb: Legambiente Parabiago
Fb: Legambiente Nerviano

INCENDIO CORTEOLONA: PATTEGGIAMENTO E RITO ABBREVIATO CON CONDANNE A PENE CHE VANNO DA DUE A QUATTRO ANNI DI RECLUSIONE

Milano, 17 Maggio 2019                                                                       Comunicato stampa   ...