martedì 29 ottobre 2013

Corso di formazione per educatori, insegnanti e associazioni

Nei giorni 9 e 30 novembre 2013 si terranno presso il salone del Parco due incontri formativi gratuiti organizzati dalla Cooperativa Koiné all’interno del Progetto di educazione ambientale 2013-2016 e destinati a educatori ambientali, insegnanti e associazioni che si occupano di sostenibilità ambientale.

Il percorso, composto da due moduli, rientra nell’ambito di un progetto più ampio finanziato da Fondazione Cariplo che nasce dall'esigenza di approfondire le tematiche e acquisire gli strumenti necessari per affrontare i cambiamenti in atto nella società contemporanea.

La sostenibilità può essere infatti una risposta concreta alle problematiche sociali, economiche e ambientali che ci vedono tutti coinvolti come cittadini prima ancora che come operatori del settore.
Le problematiche legate al petrolio, all'acqua, al consumo di risorse e di suolo portano, infatti, alla ribalta la necessità di un confronto ampio, anche a livello culturale, per adottare una visione del mondo che tenga conto di tutte le componenti che costituiscono le interrelazioni tra uomo, ambiente e società in un'ottica di maggiore responsabilità individuale.

Modulo 1 – sabato 9 novembre ore 9.30 – 17.30
 “La gestione delle risorse naturali nel Terzo Millennio: le dimensioni economiche, ambientali e sociali”

Modulo 2 – sabato 30 novembre ore 9.30 – 13.30
“Tecnologie appropriate per zone rurali e suburbane: l'efficienza energetica”

Iscrizioni
Compilare il modulo d’iscrizione e inviarlo entro il 4 novembre 2013 a:
Koinè Cooperativa Sociale O.N.L.U.S.
Via Cadorna, 11 20026 Novate Milanese - www.koinecoopsociale.it
tel. 0242292265 – interno 4, Fax 024237239, e-mail m.rubolini@koinecoopsociale.it

VIII Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume

VIII Tavolo Nazionale dei Contratti di FiumeClicca qui per ingrandire l'immagine
Ecoazioni, Segreteria Tecnica Scientifica dell'evento, annuncia che l' VIII Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume si svolgerà il prossimo 9 dicembre 2013 a Firenze. Un appuntamento organizzato e promosso in collaborazione con la Regione Toscana.

Ad alcuni anni dal lancio e dalla ratifica della Carta Nazionale dei Contratti di Fiume (Regione Lombardia – Milano, V° Tavolo Nazionale e Regione Piemonte – Torino VI° Tavolo Nazionale ) il Position Paper esito del VII° Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume (CdF) che si è tenuto a Bologna il 16 novembre 2012, ha evidenziato gli aspetti strategici per la diffusione dei CdF in Italia ed ha indicato un green new deal dei territori fluviali.

Da allora si è verificata una notevole evoluzione, un vero e proprio cambiamento in atto, sancito dall’Osservatorio del Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume che registra un incremento in tutta Italia del numero di processi di Contratto di Fiume (oltre 60).

Con l’VIII Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume si intende affrontare in particolare quattro temi:
  1. Accelerare il riconoscimento dei CdF a scala Nazionale e Regionale;
  2. Sostenere i CdF come strumenti di gestione di politiche territoriali integrate e multisettoriali, stabilire i requisiti ai quali i processi devono rispondere (approccio disciplinare e metodologico);
  3. Aumentare la rappresentatività e l’inclusività delle comunità locali all’interno dei processi di partecipazione dei CdF
  4. Elaborare proposte operative per l’utilizzo dei fondi strutturali 2014-2020 nei territori oggetto di Contratti di Fiume( approfondire le relazioni con le istanze socio-economiche, con le attività produttive, l’agricoltura, le aree urbane di margine..).
Novità. Nel corso del prossimo simposio viene istituito un Premio collegato all'VIII Tavolo Nazionale, riconoscimento organizzato su una serie di ambiti tematici ai quali i lavori presentati dovranno rispondere. Nello specifico sono previste due sessioni.La prima, denominata "Esperienze significative", è strutturata su tre temi:
Tema 1- Programmi e processi di partecipazione attivata nei Contratti di Fiume: sperimentazioni del passaggio da politiche top down a botton up;
Tema 2 - Attuazione di politiche e strategie integrate e multisettoriali avviate dai CdF tra strumenti di pianificazione anche urbanistica e programmazione dei territori fluviali (acqua, uso del suolo, rischio, paesaggio, sviluppo economico..);
Tema 3 - Risultati ed azioni concretamente attivate/realizzate nei territori a seguito di un CdF.

La seconda sessione, "Ricerca e accademia", prevede invece l'assegnazione di un premio speciale dedicato a tesi di dottorato, di laurea  o a ricerche universitarie, a studi provenienti da istituti di ricerca o da associazioni scientifiche, inerenti i Contratti di Fiume e la riqualificazione fluviale partecipata.
Ricordiamo che la partecipazione al concorso è aperta a Enti, Associazioni e a soggetti che operano, a vario titolo,  nell'ambito dei Contratti di Fiume attivi sul territorio nazionale. Vi invitiamo a scaricare il regolamento e le modalità di partecipazione.

Fonte: www.contrattidifiume.it
VIII Tavolo Nazionale dei Contratti di FiumeClicca qui per ingrandire l'immagine
Ecoazioni, Segreteria Tecnica Scientifica dell'evento, annuncia che l' VIII Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume si svolgerà il prossimo 9 dicembre 2013 a Firenze. Un appuntamento organizzato e promosso in collaborazione con la Regione Toscana.

Ad alcuni anni dal lancio e dalla ratifica della Carta Nazionale dei Contratti di Fiume (Regione Lombardia – Milano, V° Tavolo Nazionale e Regione Piemonte – Torino VI° Tavolo Nazionale ) il Position Paper esito del VII° Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume (CdF) che si è tenuto a Bologna il 16 novembre 2012, ha evidenziato gli aspetti strategici per la diffusione dei CdF in Italia ed ha indicato un green new deal dei territori fluviali.

Da allora si è verificata una notevole evoluzione, un vero e proprio cambiamento in atto, sancito dall’Osservatorio del Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume che registra un incremento in tutta Italia del numero di processi di Contratto di Fiume (oltre 60).

Con l’VIII Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume si intende affrontare in particolare quattro temi:
  1. Accelerare il riconoscimento dei CdF a scala Nazionale e Regionale;
  2. Sostenere i CdF come strumenti di gestione di politiche territoriali integrate e multisettoriali, stabilire i requisiti ai quali i processi devono rispondere (approccio disciplinare e metodologico);
  3. Aumentare la rappresentatività e l’inclusività delle comunità locali all’interno dei processi di partecipazione dei CdF
  4. Elaborare proposte operative per l’utilizzo dei fondi strutturali 2014-2020 nei territori oggetto di Contratti di Fiume( approfondire le relazioni con le istanze socio-economiche, con le attività produttive, l’agricoltura, le aree urbane di margine..).
Novità. Nel corso del prossimo simposio viene istituito un Premio collegato all'VIII Tavolo Nazionale, riconoscimento organizzato su una serie di ambiti tematici ai quali i lavori presentati dovranno rispondere. Nello specifico sono previste due sessioni.La prima, denominata "Esperienze significative", è strutturata su tre temi:
Tema 1- Programmi e processi di partecipazione attivata nei Contratti di Fiume: sperimentazioni del passaggio da politiche top down a botton up;
Tema 2 - Attuazione di politiche e strategie integrate e multisettoriali avviate dai CdF tra strumenti di pianificazione anche urbanistica e programmazione dei territori fluviali (acqua, uso del suolo, rischio, paesaggio, sviluppo economico..);
Tema 3 - Risultati ed azioni concretamente attivate/realizzate nei territori a seguito di un CdF.

La seconda sessione, "Ricerca e accademia", prevede invece l'assegnazione di un premio speciale dedicato a tesi di dottorato, di laurea  o a ricerche universitarie, a studi provenienti da istituti di ricerca o da associazioni scientifiche, inerenti i Contratti di Fiume e la riqualificazione fluviale partecipata.
Ricordiamo che la partecipazione al concorso è aperta a Enti, Associazioni e a soggetti che operano, a vario titolo,  nell'ambito dei Contratti di Fiume attivi sul territorio nazionale. Vi invitiamo a scaricare il regolamento e le modalità di partecipazione.
 

Il Premio INU Letteratura Urbanistica 2013 al volume "Contratti di Fiume

Il Premio INU Letteratura Urbanistica 2013 al volume
Il libro "Contratti di fiume. Pianificazione strategica e partecipata dei bacini idrogeografici" (scheda di presentazione) dell'autore Massimo Bastiani, risulta tra i vincitori del del Premio INU Letteratura Urbanistica 2013 - sezione contributo in libro collettaneo.
I premi verranno ufficialmente conferiti il 24 ottobre 2013 nell’ambito del XXVIII Congresso Nazionale INU, che si svolgerà a Salerno, presso la Sala dei Marmi, Comune di Salerno dalle ore 9,30. Nel corso della premiazione è previsto un intervento di presentazione dell'opera da parte dell'autore.




Per maggiori informazioni:

 www.contrattidifiume.it

mercoledì 23 ottobre 2013

Presentazione della Guida Olona da Vivere

Il giorno 24 ottobre in occasione della serata dedicata al fiume a Malnate (scarica l'evento)  sarà anche consegnata ai presenti la Guida Olona da Vivere realizzata da Legambiente all'interno di un progetto di collaborazione con Ianomi/Cap.

Scarica la guida sfogliabile online

venerdì 18 ottobre 2013

Domenica 27 ottobre 2013 In bicicletta nel Pian di Spagna fra natura e storia



Programma
ORE 9,45 ritrovo presso la Stazione di Colico (BAR e WC) - distribuzione delle biciclette in dotazione alla Riserva
Dalla stazione raggiungiamo la riva del Lago di Como, quindi pedaliamo lungo la sponda sinistra dell’Adda: osservazioni ornitologiche con Giuliana Pirotta e Roberto Brembilla del CROS Varenna. Giunti al Montecchio di Fuentes (3,5 km) saliremo a piedi per avere la visione dall’alto del Pian di Spagna, prima dal roccolo di cattura della Provincia di Lecco e poi dal Forte di Fuentes di cui Pierfranco Mastalli ci illustrerà la storia e le caratteristiche.
Attraversato il ponte sull’Adda sulla s.s. 36 e un passaggio a livello nei pressi (5,5 km), riprendiamo il percorso ciclabile fino alla foce dell’Adda nel lago di Como (8,3 Km) con ulteriori osservazioni ornitologiche al “ripristino ambientale”. Tornati al frantoio di ghiaie, sempre su ciclabile, attraversiamo la riserva da est a ovest fino a raggiungere un edificio storico di nome “Fortino d’Adda” (12,8 Km).
ORE 13,30 pranzo all’agriturismo “La Grangia” lungo la s.s. 340 (12 euro) oppure al sacco presso la sede della Riserva (14,1 Km)
ORE 15 dall’agriturismo o sede della riserva, pedaliamo in direzione del Ponte del Passo per imboccare la pista ciclabile che conduce fra splendidi paesaggi al Centro di Educazione Ambientale la Poncetta dove consegnare la bicicletta (18,1 Km). Dalla Poncetta raggiungiamo la stazione di Dubino - Nuova Olonio (1,5 km - 30-40 minuti a piedi)
Gianpaolo Paino, guida della Riserva e socio di Pedaleggiando assicurerà l’assistenza tecnica per le biciclette e ci porterà nella zona della Poncetta alla ricerca delle tracce dei cervi.
Treni Andata:
Milano Centrale 8,20 - Lecco 9.02 - Colico 9,47
Sondrio 8,46 - Morbegno 9,16 - Colico 9,36
Treni ritorno
Dubino 17.10 - Colico 18.16 - Lecco 19.01 - a. Milano 19.40
Dubino 17.10 - Colico 17.48 - Morbegno 18.02 - a. Sondrio 18.21

L’escursione non verrà effettuata in caso di pioggia.
Le biciclette a disposizione sono 20 e verranno consegnate gratuitamente in ordine di prenotazione.
Per informazioni e prenotazioni
scrivere a: lario.lombardia@legambiente.org oppure telefonare a Costanza 0341.820586 - 339.62.96.123

giovedì 17 ottobre 2013

Centro Studi Idraulica Urbana (CSDU)

Ø  WDSA 2014
16th Water Distribution Systems Analysis Conference

14 - 17 luglio 2014 - Bari



Ø  ICUD 2014
13th International Conference on Urban Drainage (ICUD)

7 - 12 settembre 2014 - Kuching, Sarawak, Malesia



Ulteriori e più dettagliate informazioni e le brochure di entrambi gli appuntamenti sono disponibili sui relativi siti internet sopra indicati.

Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti in merito e porgiamo cordiali saluti,


Centro Studi Idraulica Urbana (CSDU)c/o Politecnico di Milano – DICA - Sez. SIA
piazza L. Da Vinci, 32
20133 Milano
P.IVA 11135390158
C.F. 97122220151
Tel. 02.23996212
Fax 02.23996207
e-mail: info@csdu.it
sito web: www.csdu.it

mercoledì 16 ottobre 2013

Preziosa come l'acqua

Progetto di educazione ambientale sulla risorsa acqua

Obiettivo del progetto è quello di rendere gli studenti consapevoli di quanto sia preziosa una risorsa che apparentemente ci appare inesauribile e facilmente disponibile e di come sia articolata la sua gestione. Il percorso proposto intende coinvolgere gli studenti nella comprensione di precisi aspetti legati all’acqua:
  • la disponibilità di acqua dolce e acqua potabile sul pianeta
  • il ciclo integrato dell’acqua potabile
  • le caratteristiche dell’acqua potabile (in bottiglia  e dell’acquedotto)
Il percorso si articola in due incontri di due ore ciascuno:
1° incontro - l'acqua nel mondo: attraverso l'impiego di materiale multimediale, si indaga la disponibilità di acqua dolce sul pianeta e l'impronta idrica;
2° incontro - il ciclo dell'acqua potabile: gli studenti sono coinvolti in un laboratorio di analisi delle acque potabili (minerali e dell'acquedotto), grazie all'utilizzo di kit di analisi messi a punto dall'Università di Milano Bicocca.
I materiali prodotti e le analisi condotte saranno raccolti sul sito web del progetto e diffuse in occasione della Giornata Mondiale dell’acqua di marzo 2014.

Per chi

Classi quinte della scuola primaria e secondaria di 1° grado e 2° grado (biennio).

Costi

La partecipazione è gratuita per le prime 15 classi che si iscrivono, con sede in uno dei comuni serviti da Brianzacque. Oltre alla quindicesima e per le classi con sede in altri comuni, è richiesto un contributo speciale di 150,00 euro a classe.

Prenotazioni

039 9451248  |  educazione@creda.it

martedì 15 ottobre 2013

Il parco che unisce, breve report fotografico





















Il progetto Lambro Metropolitano

Biciclettata da Cascina Biblioteca a Milano all'oasi Legambiente di Monza del 13 ottobre 
(foto di Alessandro Ramon)


 L'amplificatore umano


 I ciclisti in Piazza Costantino


 La passerella sul Martesana


 Via San Mamete


 I progetti in zona 2


 I partecipanti


Inceneritore di Sesto all'orizzonte


Accoglienza


Orti della Bergamella


Verso il Parco

lunedì 14 ottobre 2013

Convegno finale di presentazione dei risultati del progetto LIFE+ INHABIT

Qui trovate il programma del Convegno finale di presentazione dei risultati del progetto LIFE+ INHABIT (www.life-inhabit.it) dal titolo: "Habitat e stato ecologico: risposta biologica a possibili misure di ripristino in fiumi e laghi italiani", che si terra' a Milano i prossimi 29 e 30 ottobre 2013.


LIFE08 ENV/IT/000413 INHABIT
http://www.life-inhabit.it/

Seconda edizione della Via Mercatorum

A tutti gli interessati, vi giro questa nuova edizione del trekking lungo la Via Mercatorum.
E' un giro molto caratteristico lungo una via storica quasi dimenticata fra le montagne bergamasche. Si può fare con le famiglie.



Serata pubblica "Olona che risale"

In questo appuntamento verrà consegnata ai presenti una copia della nuova guida "Olona da Vivere". Partecipa anche tu!

Scarica la versione on-line

venerdì 11 ottobre 2013

Progetto FARENAIT - Sportello informativo e consulenza tecnica on demand.

E’ attivo dal 1° giugno 2013 presso ERSAF Lombardia, lo Sportello Regionale di informazione e consulenza sulle  tematiche relative alla gestione dell’attività agricola nelle Aree della Rete Natura 2000 in Lombardia.
Lo sportello è una delle azioni di competenza di Regione Lombardia previste nel progetto LIFE+ Farenait.
Lo sportello sarà attivo per un anno (dal 1 giugno 2013 al 31 maggio 2014) e svolgerà la sua attività secondo due modalità operative:
1) Sportello consulenza specialistica on demand: fornirà risposte a specifiche richieste di singoli, o gruppi di, operatori relative agli aspetti tecnico-gestionali, legali, amministrativi del rapporto agricoltura/Aree Natura 2000.
La consulenza on demand verrà resa prevalentemente on line (es. infolamiaterravale@ersaf.lombardia.it , via telefono o direttamente presso l’ufficio dello sportello con sede c/o ERSAF via Pola, 12 Milano. La presenza dell’esperto verrà assicurata tutti i mercoledì in orario 9.30-12.30, 14.00 -17.00.  Ove necessario in seguito a specifiche  richieste potranno essere previsti sopralluoghi e consulenze sul campo.
2) Sportello informativo dinamico:  con lo scopo di informare a livello locale rispetto alle tematiche generali legate alle Aree natura 2000 e alle relative implicazioni gestionali e amministrative a livello territoriale e  promuovere la realizzazione di interventi e progetti di sviluppo rurale  mediante una migliore conoscenza delle opportunità per gli operatori legati al circuito Natura 2000.
Circa una volta al mese  l’esperto sarà presente a livello locale (ogni mese in una differente località) e svolgerà attività di animazione e conoscenza direttamente sul territorio nei confronti delle amministrazioni locali o dei gruppi di interesse significativi o che ne faranno esplicita richiesta.

Sito di riferimento: www.lamiaterravale.it

giovedì 10 ottobre 2013

Progetto GIOVIALI (GIOvani idee per la ValorIzzazione degli Ambienti fluviaLI)


Progetto GIOVIALI (GIOvani idee per la ValorIzzazione degli Ambienti fluviaLI)

Presidenza del Consiglio dei Ministri / Movimento Africa 70 / Prothea / Comune di Nicorvo / Comune di Robbio / Legambiente Lombardia / GAL Lomellina / Circolo Legambiente il Colibrì

VENERDI 11 OTTOBRE 2013 – ORE 21,00 A ROBBIO  LOMELLINA
AUDITORIUM DI PIAZZA DANTE

Presentazione degli studi e delle analisi effettuate, del sito web, del pannello che verrà installato presso l’Agogna

I siti fluviali identificati per il progetto (tra cui il Torrente Agogna) sono stati sottoposti a caratterizzazione tecnico-scientifica da un punto di vista abiotico (componenti non biologiche), biologico e socio-economico col supporto di stagisti.
L’elaborazione dei dati ha consentito la selezione delle specie e degli habitat di maggior interesse, la preparazione di materiale illustrativo e divulgativo dei risultati ottenuti, l’organizzazione di incontri aperti con la cittadinanza, la creazione di un sito internet per presentare i risultati e le linee guide per la valorizzazione e la tutela degli ambienti acquatici studiati

mercoledì 9 ottobre 2013

Legambiente plaude alla sottoscrizione del Protocollo d’Intesa per gli ampliamenti del Parco Media Valle Lambro

Milano, 9 ottobre 2013                                                                                           Comunicato stampa


Un ulteriore tassello per la nascita di un grande Parco fluviale del Lambro

Dopo anni di attesa sta finalmente per nascere in Lombardia un nuovo parco fluviale di oltre 6 milioni di metri quadrati. E’ stato ufficializzato oggi infatti il Protocollo d'intesa approvato a luglio dalle Giunte comunali di Brugherio, Cologno Monzese, Sesto San Giovanni, Milano e Monza per la realizzazione di un grande Parco metropolitano che possa preservare l’area della Media Valle del fiume Lambro, inserita in una delle aree più urbanizzate della Lombardia. Grande soddisfazione esprime oggi Legambiente per questo evento che ha invocato per anni, perchè si possa mettere finalmente sotto tutela un territorio di immensa valenza naturalistica. Da segnalare oggi ci sono anche gli impegni presi da Monza, che dichiara di volere preservare la tanto contesa area della Cascinazza, e Milano che segnala di voler salvaguardare l'area dell'ex-ecomostro a Ponte Lambro. Anche queste iniziative sono state per anni al centro di molte campagne di sensibilizzazione di Legambiente.

“E' un momento storico - commenta Damiano Di Simine, presidente di Legambiente Lombardia - da anni attendevamo un segnale che andasse nella direzione di preservare il fiume Lambro e il territorio circostante, da sempre abbandonati. Il nuovo parco si colloca sul tratto di fiume che collega il centro della città di Monza con il Parco agricolo Sud Milano, restituendo finalmente una dignità al corso d'acqua più importante della città di Milano. Ci aspettiamo ora che il comune di Milano sappia sviluppare politiche urbanistiche che permettano di rendere questo collegamento vitale e visibile anche sotto il profilo della fruizione. La prossima sfida, ovviamente, deve essere il risanamento delle acque, e la riuscita dipenderà in gran parte dall'impegno e dagli investimenti dei comuni e dei gestori della rete dei collettori e dei depuratori della Brianza.

Per quanto riguarda Milano Legambiente, all'interno del progetto “Gli spazi aperti e gli ambiti agro naturalistici, il fiume Lambro, l’area metropolitana milanese esempio di attivazione di Rete Ecologica” finanziato da Fondazione Cariplo e promosso da ERSAF con un pool di altri partner (Politecnico, Parco Media Valle Lambro, Comune di Milano), punta a produrre lo studio di fattibilità per il recupero della continuità ecologica e paesaggistica del fiume, individuando e tutelando le possibili linee di collegamento ecologico tra i sistemi naturali sopravvissuti in uno dei territori più sacrificati della nostra regione, ripristinando la funzione di “cerniera ecologica” del fiume fra il Parco di Monza e il Parco Sud, restituendo quindi ai milanesi il loro fiume.

Piano di Governo del Territorio:
http://www.comune.monza.it/portale/monzaservizi/urbanistica/pgt/variante_pgt/index.html

martedì 8 ottobre 2013

Ciclo di incontri: “L’AMBIENTE SONO IO!”


Legambiente-Circolo Zanna Bianca e Cascina Cuccagna presentano “L’AMBIENTE SONO IO!”
un percorso guidato da esperti, inseguendo l’Energia nel suo percorso, andata e ritorno, dall’IO all’AMBIENTE


18 Ottobre 2013 – dalle 18 alle 20:            Quale dieta? Latte e carne: si o no?
                                                                      Tatiana Ascione (economo dietista)

15 Novembre 2013 - dalle 18 alle 20:         Mi muovo, quindi sono!
                                                                      Tiziana Toniatti  (danzaterapeuta)

29 Novembre 2013 - dalle 18 alle 20:         Solo se conosco scelgo liberamente come curarmi”
                                                                      Antonella Ronchi (medico, omeopata)
                                                                      Giuseppe Fagone (medico, omeopata)

13 Dicembre 2013 - dalle 18 alle 20:           Il tocco che scioglie: shiatzu e tuina sono parenti?”
                                                                       Aurelia Fabbro (shiatzuka)
                                                                       Manuela Sanguini (medico, agopuntore, tuinaista)


                                                                       in Cascina
                                                     Via Cuccagna 2/4, ang.Via Muratori
                                                                         Milano

lunedì 7 ottobre 2013

6-11 ottobre 2013 L'Aquila 2° Festival dell'acqua


Attraverso eventi artistici, rassegne cinematografiche, incontri culturali e di prassi socio-politica e tavole rotonde, si discuterà del tema acqua.
Qui sotto il programma dell'evento e il link del sito al quale si possono trovare ulteriori informazioni:
PROGRAMMA

http://www.festivalacqua.org/

Corso di perfezionamento in Tutela e gestione del suolo e delle acque nella pianificazione di bacino


Aperte le iscrizioni per il Corso di perfezionamento in Tutela e gestione del suolo e delle acque nella pianificazione di bacino organizzato dall’Università IUAV in collaborazione con il Gruppo 183. Il  Corso di terrà in Venezia da febbraio a luglio 2014. La scadenza per le iscrizioni è prevista per il 7 gennaio 2012.
LOCANDINA
http://www.iuav.it/Didattica1/master/corsi-di-p/tutela-e-g/index.htm

Fonte: http://www.gruppo183.org

Il parco che unisce


mercoledì 2 ottobre 2013

DOMENICA 6 Ottobre 2013 INAUGURAZIONE E CONVEGNO

  Ritrovo ore 15.00 isolino del fiume Olona, via Resegone, Parabiago.

- Biciclettata partecipata lungo l'itinerario del Riale di Parabiago.
  Ore 17.00 chiesa di Sant'Ambrogio della Vittoria, Parabiago.

- Inaugurazione mostra "La vitù delle erbe". Gli erbari fra arte e scienza"
  e conferenza sugli erbari e la flora dell'abbazia.

 Iniziativa a cura dell'Associazione la fabbrica di Sant'Ambrogio e il
 Museo Carla Musazzi di Parabiago.

    MOSTRA
   Dal 6 al 20 Ottobre 2013
   Chiesa di Sant'Ambrogio della Vittoria, Parabiago.

  Orari di apertura:
  Dal lunedì al venerdì su appuntamento per gruppi e scuole.
  Sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle
  ore 16.00 alle ore 19.00

  Ingresso gratuito.