mercoledì 23 dicembre 2015

Depuratore di San Rocco: cantiere pronto, via ai lavori

“Il cantiere che cambia il quartiere”, questo lo slogan dei lavori al depuuratore. Niente più miasmi a San Rocco. Un anno e quegli odori saranno solo un ricordo.

Il cantiere di Brianzacque che ripulirà l’aria di S. Rocco dal terribile odore che fuoriesce dal depuratore è attivo: tra un anno potrebbe già esserci il termine dei lavori.
Inaugurato ieri, 19 dicembre, con un Open Day presso la sede di BrianzAcque di Via del Mulino, “il cantiere che cambia il quartiere” è partito. Vi avevamo già parlato di costi ed impatto dei lavori nel nostro articolo (clicca qui per leggerlo). Presente anche Roberto Scanagatti, sindaco di Monza, che si è detto soddisfatto del progetto e della decisione di aprire le porte ai cittadini e ha spiegato: “Credo che sia molto rilevante che i cittadini possano essere qui, non solo per toccare con mano dove saranno fatti i lavori, ma anche per avere una spiegazione concreta di come sarà speso il denaro pubblico”.
L’Open day è solo l’inizio di un’operazione che sarà condotta nella massima trasparenza, tenendo costantemente informata la cittadinanza.  Abbiamo infatti deciso di installare due postazioni count down, una al quartiere San Rocco, l’altra a BrianzAcque sul luogo dei cantieri, che misureranno la nostra efficienza nel rispettare i tempi di avanzamento e di realizzazione dei lavori” ha dichiarato con grande soddisfazione Enrico Boerci, presidente di BrianzAcque. Sì, perchè rispetto alla vecchia proposta di progetto, la maggior parte dei lavori sarà conclusa entro la fine del 2016.
Dopo una prima presentazione fatta dall’ingegnere di BrianzAcque Ludovico Mariani (#video 1), i numerosi cittadini presenti all’inaugurazione si sono spostati verso il cantiere sulle vasche che causano l’odore, all’interno dei cancelli di BrianzAcque lungo viale Enrico Fermi, dove hanno potuto constatare la sua attività che non ha lasciato dubbi: il cantiere è partito. A seguire, il gruppo si è spostato all’interno degli edifici, dove ha potuto vedere più in dettaglio i macchinari da cui provengono i miasmi.
L’incontro è terminato con un brindisi tra Roberto Scanagatti e Enrico Boerci che ha sancito ufficialmente l’avvio dei lavori per risolvere un problema che da anni aspetta il suo turno: niente vino per il cin-cin, solo l’acqua di BrianzAcque.

Guarda i video

Fonte: MB On line

Nessun commento: