martedì 25 novembre 2014

Seveso, bene i cantieri per la sicurezza ma mancano regole idrauliche e urbanistiche

Milano, 25 novembre 2014                                                                                  Comunicato stampa


La regola di gestione deve assicurare che le vasche di Senago siano attive solo in ultima istanza

Disinquinamento del Seveso: la vera urgenza per Expo

Legambiente saluta con favore la notizia dei finanziamenti per la messa in sicurezza del bacino del Seveso, confermati oggi dal capo dell'Unità di Missione di Palazzo Chigi, Erasmo d'Angelis, presso la Commissione Ambiente del Comune di Milano. “E' davvero fondamentale che, finalmente, si veda la messa in sicurezza del Seveso in modo integrato con il risanamento ambientale delle acque e delle sponde del torrente: una sfida che la metropoli milanese attende da decenni e che vorremmo diventasse impegno solenne per fare del Seveso la vera via d'acqua di Milano, al posto di quella che non si è riusciti a realizzare per Expo”.

Ma Legambiente mette anche in guardia da facili professioni di fede verso infrastrutture pur importanti quali sono le vasche di Senago: opere che, singolarmente, sono sicuramente insufficienti a far fronte agli eventi più gravi e che rischiano di diventare rapidamente obsolete se non si ferma la cementificazione del territorio. “I disastri del Seveso non sono calamità naturali, ma il risultato di decenni di caos urbanistico, c'è bisogno di nuove regole e della possibilità di farle rispettare - dichiara Damiano Di Simine, presidente di Legambiente Lombardia - questo sia per fermare il consumo di suolo nel bacino idrografico, ripristinando le distanze di sicurezza tra edifici e corso d'acqua, sia per regolare il funzionamento del sistema delle vasche: occorre che il sistema della laminazione venga realizzato nella sua interezza, e che la regola di gestione degli invasi imponga l'utilizzo delle vasche di Senago solo in ultima istanza, in occasione degli eventi più gravi”.

L’ufficio stampa Legambiente Lombardia 02 87386480

Nessun commento: