lunedì 3 novembre 2014

Legge sul consumo di suolo Il Consiglio regionale blinda il provvedimento

Milano, 3 novembre 2014                                                                                       Comunicato stampa


Legambiente: “Una legge che vanifica 5 anni di dibattito, la Lombardia di Expo lancia la nuova campagna del cemento”

“Nutrire il pianeta, ma non con i campi agricoli della Lombardia: per quelli è pronta la cura del cemento, ed è contenuta in un progetto di legge che tra pochi giorni potrebbe essere approvato dal Consiglio Regionale”. Una campagna per la cementificazione del territorio, questo è per Legambiente la sostanza del pdL 140, testo di legge regionale voluto dalla maggioranza, in cui il contenimento del consumo di suolo compare nel titolo ma è completamente sconfessato nello svolgimento. Un testo blindato oggi dalla Commissione Territorio del Consiglio Regionale, in vista della discussione in aula calendarizzata per il prossimo 11 novembre. I consiglieri di maggioranza non hanno voluto accogliere nessuna delle numerose e severe critiche levatesi nel corso delle audizioni dei giorni scorsi, da parte di associazioni ambientaliste e agricole, ma anche dall'INU, dalle organizzazioni dei costruttori edili e dall'ANCI.

“Una legge irresponsabile, che soffia sul fuoco della speculazione immobiliare e che minaccia 60.000 ettari di campi coltivati su cui i piani urbanistici dei comuni hanno anche solo ipotizzato possibilità di trasformazione urbanistica - dichiara Damiano Di Simine, presidente di Legambiente Lombardia - solo la crisi del settore immobiliare impedirà che i propositi di cementificazione si trasformino subito in colate di cemento. Saranno soprattutto il cemento illegale e il riciclaggio di capitali i principali fronti da cui partiranno gli investimenti che beneficeranno delle possibilità offerte dalla nuova legge, se questa verrà votata dal Consiglio della Lombardia”.

L’ufficio stampa Legambiente Lombardia 02 87386480

Nessun commento: